SISAS sconfitta casalinga con Ancona

SISAS PALLACANESTRO PERUGIA 57 – BASKET GIRLS ANCONA 81 (16-21; 12-20; 13-17; 16-23)
SISAS PALLACANESTRO PERUGIA: Riccioni, Zorba 4, Ricci 10, Iaconi 3, Bigini 4, Cardinali 23, Aquinardi 3, Tomassini 1, Zucchini 10, Manganello n.e.. All.re Francesco Posti

BASKET GIRLS ANCONA: Pierdicca 3, Nociaro 13, Adams 2, Ruggeri 7, Di Sauro 14, El Haiti 2, Castellani 5, Kashanin, Zamparini 5, Bolognini 19, Egwoh 4, Takrou 7. All.re Luca Piccionne; Ass.All.re Ballerini

ARBITRI: Antonelli e Maino
Prima partita della fase a orologio quella che vede la Pallacanestro Perugia ospitare in casa la prima della classe Basket Girls Ancona.

Match che vede partire a razzo la corazzata marchigiana che con una difesa molto fisica e una precisione chirurgica dalla distanza di Di Sauro si portano sul 19-6; Perugia però è brava a reagire e a riportarsi a ridosso e con un parziale di 10-2 chiude il primo quarto sul meno 5 (16-21).

I primi 5 minuti del secondo quarto procedono con la squadre che rispondono colpo su colpo fino a quando le ragazze di Coach Piccionne grazie a qualche contropiede vanno al riposo sul 41-28 mostrando un arsenale offensivo a tratti illegale per la categoria.

Il terzo e ultimo quarto vedono la SISAS impegnarsi fino al 40′ ma la differenza fisica tra le 2 squadre è troppo evidente; Ancona scappa fino al più ma le bincorosse di casa sono brave a non disunirsi e ad uscire tra gli applausi del pubblico che ha apprezzato l’impegno e la qualità del gioco.

Sentiamo le dichiarazioni a fine gara di Coach Francesco Posti: “oggi era come una sfida tra Davide e Golia. Dico solo che dopo 5 minuti ero contento di come giocavamo ed eravamo sotto 14-6…questo per fare capire la differenza dei valori in campo e di come, è giusto sottolinearlo, siano state brave anche le ragazze di Ancona a trovare la via del canestro. Ho un solo cruccio delle ultime 2 partite, cioè il modo in cui andiamo in lunetta: tra la partita di Pescara e quella di oggi abbiamo fatto 29/56, troppo poco se vogliamo toglierci certe soddisfazioni. Per il resto faccio i complimenti alle ragazze. Ora, dopo una settimana particolare per quanto riguarda gli allenamenti, ci ributtiamo in palestra con tanto entusiasmo per prepararci alla gara di sabato a Pescara che sicuramente cercherà sportivamente parlando di vendicare lo scalpo subito settimana scorsa. Noi però, siamo pronti a replicare”