Serie B Pescara supera la SISAS

YALE PESCARA: Calaudi 10, Moretti, Servadio 2, Traino 6, Nardelli 3, Lucente 14, Lunadei 2, Pagliaroli 1, Renzetti, Scoglia 18, Fabbricini 6, Madonna,. All.re Paci; Ass.All.re Franceschini.

SISAS PALLACANESTRO PERUGIA: Riccioni n.e., Zorba 4, Ricci 6, Bigini 9, Cardinali 6, Tomassini, Aquinardi 5, Meucci, Zucchini 4, Manganello 18. All.re Posti

ARBITRI: Giambuzzi e Saltarella
Sconfitta nella seconda giornata della fase a orologio del campionato di serie B interregionale per la SISAS Perugia contro le pescaresi della YALE Pescara.

Partita gradevole che ha visto le 2 squadre procedere sempre punto a punto con le padrone di casa quasi sempre in vantaggio e le perugine sempre alle calcagna prima di un parziale di 6-0 nell’ultimo minuto che ha chiuso la partita con un vantaggio forse troppo ampio.

Le squadre si affrontano in modo molto diverso a livello difensivo almeno all’inizio; alla zona fronte pari e alla box and one pescarese fa da contraltare la difesa a tutto campo delle perugine.

L’inizio della partita vede perugia partire forte e condurre per quasi tutto il primo quarto prima che le padrone di casa siano bravissime a raggiungere e superare la SISAS e chiuder sul 15-11 il primo quarto.

SISAS che nel secondo quarto comincia a macinare gioco e a rendere complicata la vita alle padroni di casa; purtroppo non riescono a raccogliere quanto potrebbero forse proprio per la bravura delle pescaresi a conquistare tantissimi viaggi in lunetta (10 tiri liberi realizzati per le pescarese contro gli zero tentati dalle perugine nel solo secondo quarto…) e a mantenere quindi il vantaggio fino all’intervallo, 33-27.

Dagli spogliatoti la ragazze del Presidente Aquinardi continuano a lavorare ai fianchi le pescaresi e grazie alla precisione in attacco di Manganello dall’arco e alle incursioni di Bigini si riportano sul meno 3 (46-43)

YALE Pescara nell’ultimo quarto è bravissima a non farsi prendere dalla frenesia e a continuare a lavorare ai fianchi le lunghe perugine che, con l’apporto ai minimi termini di Capitan Cardinali per motivi fisici, lascia il via libera sotto canestro a Serena Scoglia che negli ultimi 4 minuti con 8 punti consecutivi sostenuti prima dalle inventive della talentuosa Lucente regalano i 2 punti alle proprie compagne.

Una buona SISAS Perugia quella vista in campo nel parquet abruzzese che regala molte soddisfazioni sotto la qualità del gioco e denota una crescita esponenziale rispetto alla prima parte del campionato.

Sentiamo le dichiarazioni di Francesco Posti a fine match: “capisco il dispiacere delle ragazze a fine partita, anche perchè per come siamo entrati in campo all’inizio abbiamo fatto vedere che la vittoria di 2 settimane fa non era stato un episodio, anzi. Purtroppo se vogliamo vincere qua serve che tutte stiamo bene e le non perfette condizioni del nostro capitano alla lunga ci hanno condizionato poichè Ricci e Zucchini sono arrivate un po’ cotte a fine partita visto sotto canestro hanno dovuto fare pentole e coperchi. Poi alcuni episodi nel secondo quarto che nulla hanno a che vedere con il gioco in campo ci hanno distratto e in una partita punto a punto si paga. Spero solo che sia stato un episodio e che non accada più e se dovesse riaccadere spero che le ragazze siano brave nel fare finta di nulla e restare concentrate anche se capisco il loro nervosismo non sentendosi tutelate. Faccio i complimenti alle ragazze abruzzesi, alla mia amica Scoglia in particolar modo che oggi ha fatto il partitone e ai loro dirigenti, con cui si è instaurato un bel rapporto, per il proseguo del campionato. Noi avremo un altra settimana molto particolare in cui cercheremo di disperdere meno energie possibili e fare una bella partita domenica al Pellini alle ore 19.00 contro Roseto del grandissimo Franco Ghilardi”