La SISAS va KO nel derby

SALUS BASKET GUALDO 71 – SISAS PALLACANESTRO PERUGIA 53 (15-14; 20-7; 20-15; 16-17)
SALUS BASKET GUALDO: Marcotulli 1, Ferri, Zito 5, Gatti 11, Spigarelli 24, Matarazzi 4, Moriconi 3, Baldelli 16, Franciolini 5, El Khayat, Vecchietti, Ceccarelli 2. All.re Paleco; Ass.All.re Marini
SISAS PALLACANESTRO PERUGIA: Cenci, Brugnoni n.e., Iaconi, Bigini 9, Cardinali 8, Paolocci 7, Tomassini 7, Aquinardi 5, Meucci 2, Zucchini 12, Manganello 3. All.re Posti
ARBITRI: MEDEI e BIANCHINI
Quinta giornata di campionato quella che vede incrociarsi Gualdo e Perugia per il primo derby stagionale del campionato di serie B femminile. Derby che vede prevalere le padrone di casa meritatamente.

La partita vede le 2 squadre giocare alla pari per tutto il primo quarto con belle e piacevoli giocate che hanno entusiasmato il numerosissimo e corretto pubblico accorso.

Nel secondo quarto il Basket Gualdo alza la fisicità e l’aggressività in difesa mettendo in grossa difficoltà le perugine che ci mettono del loro sbagliando dei veri e propri “rigori”.

Si va negli spogliatoi col risultato di 35-21 ma con la sensazione che le perugine abbiamo sprecato qualche occasione di troppo in fase conclusiva.

Dagli spogliatoi infatti la SISAS comincia a produrre cose egregie in attacco ma la compagine gualdese grazie anche a una Spigarelli illegale (18 punti realizzati negli ultimi 2 quarti) mantiene sempre il vantaggio sulla doppia cifra e incamera 2 punti meritati per quanto fatto vedere nell’arco dei 40 minuti.

Chiediamo a fine gara il commento al nostro Coach Francesco Posti: “sconfitta meritata con Gualdo che si è dimostrata più forte e più attrezzata di noi. Non ho nulla da rimproverare alle ragazze che hanno dato il 110%; magari un po’ più di attenzione su alcune situazione di gioco difensive che sommate a degli errori veramente da minibasket nelle conclusioni ci potevano permettere di giocarcela più. Ora pensiamo a dove e come andare a intervenire negli allenamenti in vista delle prossime 2 partite proibitive con Ancona e Pescara. Però ripeto, io resto ottimista sul proseguo del campionato perchè vede totale impegno e dedizione da parte di tutte”